You are here
Home > Rassegna anni precedenti > Nasce “Fondo di vita e solidarietà” – febbraio 2013

Nasce “Fondo di vita e solidarietà” – febbraio 2013

Fallback Image

AGENPARL – Assago, 12 feb 2013- I dati del rapporto 2012 della Caritas mettono in luce che l’Italia è diventata più povera. Difatti, essi registrano che sempre più persone , in giacca e cravatta, si rivolgono alla Caritas per un pasto caldo . Sono i “nuovi poveri”, ossia persone che hanno perso il lavoro , che non hanno più reddito , che hanno perso la propria casa a causa dei debiti e delle conseguenze devastanti dell’attuale crisi nei confronti dei cittadini.Preso atto dei dati della Caritas e verificata l’esistenza di innumerevoli situazioni di indigenza, frutto dell’aggravarsi della situazione economica nazionale, l’Associazione “Progetto di vita”di Maria Maimone www.progettodivita.org , insieme a Barbara Benedettelli, promotrice dell’iniziativa, ha deciso di impegnarsi per tali situazioni . A tale scopo darà corso all’iniziativa “Fondo Progetto di Vita e Solidarietà” , SEGUE

 

ADNKRONOSIlva Taranto, a 25 persone 1.000 euro dal fondo di vita e solidarietà. 

AFFARITALIANIPrende il via ad Assago il Fondo Progetto di Vita e Solidarietà

AGIAiutare chi non ce la fa

Politicamentecorretto.itIl fondo locale e nazionale per la povertà

Romapost.it – il Fondo locale e Nazionale per la povertà

Sassarinotizie.ita 25 famiglie dell’Ilva 1.000 euro ciascuna

Assago TVAzioni contro la povertà

 

La Gazzetta del Mezzogiorno – BARI – Il sindaco del Comune di Assago (Milano), Graziano Musella, ideatore e fondatore del “Fondo di Solidarietà Locale e Nazionale – Azioni contro la Povertà”, istituito nel suo comune, ha deciso di devolvere 1000 euro, pro-capite, a 25 famiglie di Taranto, “che vivono il dramma della povertà generata dalla crisi dell’Ilva”. 
“La decisione di aiutare le 25 famiglie di Taranto segna il primo passo concreto – si legge nel comunicato – verso l’instaurazione della solidarietà attiva tra le istituzioni e i cittadini”. Il Fondo è stato ideato e realizzato oltre che da Musella, anche da Biagio Maimone, fondatore dell’Associazione “Progetto di Vita” www.progettodivita.org e da Barbara Benedettelli, fondatrice del Movimento Culturale “L’Italia Vera”. L’impegno di Musella “è quello di spronare i cittadini, le aziende e quanti lo desiderano ad incrementare il Fondo di Solidarietà, che è stato costituito, inizialmente, con una base di 50 mila euro, il cui 50 %, ossia 25 mila euro, sarà devoluto a favore delle famiglie del Comune di Taranto”. Il restante 50 per cento “sarà destinato ad alleviare le problematiche economiche vissute dai cittadini del Comune di Assago”. Il sindaco ha chiesto al Comune di Taranto di segnalare le famiglie che hanno maggiormente bisogno di un aiuto.

Articoli Simili

Lascia un commento

Top